venerdì 23 ottobre 2009

Super Return of the Jedi

Il post dell'altro giorno mi ha fatto venir voglia di ripescare uno di questi tre giochini che tanto mi piacquero quando ero un giovane scugnizzo. Sto parlando ovviamente di Super Star Wars, Super Empire Strikes Back e Super Return of the Jedi.
Alla fine la scelta è caduta su quest'ultimo.
Diciamo due parole và, visto che son qui con l'influenza e devo trovare qualcosa da fare per riempire il tempo.

Super Return of the Jedi è il terzo episodio della trilogia di Super Star Wars.
E' ovviamente il titolo ludicamente migliore e più completo del trittico, oltre che il più recente.
Meno frustrante e impegnativo dei due predecessori, ne ricalca il gameplay in tutto e per tutto alternando fasi sparatutto/platform a sessioni di gioco a bordo di veicoli.
Presenta poi un buon numero di personaggi selezionabili. Oltre a Luke, Han e Chewie qui potrete utilizzare anche Leia e Wicket l'Ewok, probabilmente uno dei personaggi di Star Wars più odiati dopo Jar Jar Binks.

Luke ovviamente si farà largo tra i livelli utilizzando la sua nuova spada laser color verde pisello, dato che quella azzurra che appartenne al suo vecchio è finita chissà dove insieme alla sua mano destra.
Ma non solo, utilizzando il buon vecchio Skywalker avrete a disposizione anche svariati poteri della Forza da utilizzare a vostro piacimento. Guarigione, controllo remoto della spada e così via... Le solite cosette.
Leia poi potrà essere utilizzata in tre versioni diverse: cacciatrice di taglie, schiava e combattente ribelle. Ovviamente a seconda dell'abito cambierà anche arma e stile di combattimento.
Han e Chewie invece vanno solo di blaster, mentre Wicket l'Ewok ammazza gli Imperiali con il suo bell'arco di legno (don't ask).

Giochino simpatico questo Super Return of the Jedi.
Pensavo fosse il tipico titolo che, a distanza di anni dall'ultima partita, mi avrebbe fatto schifo. E invece no, si lascia giocare davvero con piacere e non è nemmeno brutto da guardare.
Da sentire invece è ancora oggi una figata, non c'è nulla da fare, le musiche fanno sempre la loro porchissima figura.
Come retrovoto direi che un bell' 8,5 ci sta.
Poi oh, oltre al fattore nostalgia bisogna tenere conto del fatto che quando si parla di Guerre Stellari io sono schifosamente di parte, lo sapete. Basta darmi tra le mani un videogame in cui si usa una spada laser e non capisco più un tubo.

3 commenti:

R i k k y ha detto...

che belle cose! e poi tu, infingardo, non hai neanche testato force unleashed sulla wii!

cmq il tuo post sulla snes mi ha fatto venire voglia di cercare qualche titolo assurdo..e alla fine sono riuscito a pescare un jrpg della square che non conoscevo: si chiama Secret of Evermore e parla di un ragazzino americano che dal 1995 viene catapultato in una dimensione parallela simil-preistorica (almeno credo, ci ho giocato 5 minuti e non ho capito granchè...)

Teo ha detto...

Di Force Unleashed dovrei anche giocarmi il DLC del palazzo di Jabba se è per questo! Ma per essere un livello aggiuntivo costicchia un po' troppo, mi sa che per ora passo.
Poi te l'ho detto, al momento la roba che su Wii si avvicina di più a un combattimento con spade laser è la Chanbara di Wii Sports Resort! XD
Giocarci con Duel of the Fates in sottofondo non ha prezzo!

Di Secret of Evermore ne avevo già sentito parlare, ovviamente bene. Tutta la roba Squaresoft di quel periodo del resto è quasi sempre roba di ottima qualità.
A questo punto recupera anche Secret of Mana! :D

R i k k y ha detto...

secret of mana...ho come l'impressione di averci avuto a che fare ma ho solo un ricordo vago...cacchio!