domenica 10 febbraio 2008

Sette?

Game Pro, edizione italiana di Edge, ha dato 7 a Mass Effect.
Ora, chi mi conosce sa bene che in genere dei voti che si danno ai videogiochi non me ne frega una ceppa, tanto è vero che nelle mie recensioni i voti non li metto mai.
La cosa che più mi lascia basito è però il tono usato da Game Pro per parlare del bellissimo GDR Bioware che mi sto spolpando proprio in questi giorni.
Io mi chiedo una cosa. Tali riviste fanno sempre tanti bei discorsi sul riconoscere il videogioco come arte e sul riconoscimento del valore culturale del medium videogioco e poi mi bocciano Mass Effect? Perchè, non giriamoci intorno, dare 7 a un gioco come questo equivale a una stroncatura bella e buona, non mi si tirino fuori discorsi sulla sufficienza scolastica per favore. E che senso ha, per una rivista che dice di voler premiare i giochi che sappiano andare anche oltre il semplice concetto di divertimento, stroncare un titolo che:
- crea dal nulla un universo fantascientifico credibile e affascinante.
- dà al giocatore una libertà di scelta mai vista.
- presenta centinaia e centinaia di dialoghi (recitati tra l'altro benissimo, in italiano e con il labiale sincronizzato) con cui approfondire la conoscenza delle razze, culture e tecnologie aliene più disparate.
- presenta una trama principale veramente acchiappante.
- dal punto di vista ludico vuole proporre qualcosa di nuovo con il suo sistema di combattimento a metà tra KotOR e Ghost Recon.
Decisamente la critica videoludica è un controsenso...
Senza contare che non trovo possibile che si metta 9 a un titolo come Devil May Cry 4 (bellissimo per carità, ma è sempre la solita polenta) e si dia 7 a Mass Effect.
E per di più la recensione di Game Pro (che presumo sia la stessa di Edge) pone enfasi sul fatto che Mass Effect non sia al livello di KotOR perchè non è Star Wars. Allora, questo potrei dirlo io o qualsiasi fanboy allo stadio terminale della saga di Lucas, ma non può venire dalla bocca di un giornalista che dovrebbe essere imparziale e capace di giudicare un videogioco per quello che è. Capisco che l'universo di Star Wars è qualcosa di inarrivabile, che può vantare alle proprie spalle un background di 6 film e circa trent'anni di Expanded Universe, ma bisogna pur dare a Bioware ciò che è di Bioware. Ovvero riconoscergli la bravura di aver creato un mondo fantascientifico vivo, pulsante e credibile partendo da zero.
Mah...

Chiudo dicendo che, comunque sia, Game Pro è una rivista che vale la pena di leggere. Sia perchè spesso propone articoli e speciali veramente interessanti, sia perchè Metalmark è sempre un grandissimo, sia perchè, è inutile negarlo, di videogiochi ne parla in modo serio, competente e adulto (anche se non sempre, come si può vedere, mi trovo d'accordo al 100% con quanto leggo, ma in fondo è bello e giusto così).

5 commenti:

Nabu ha detto...

Oramai mi dissocio da qualunque rivista, un pò perchè alla fine nessuno si dimostra imparziale, un pò perchè alla fine se aspetto qualcosa la compro leggendo su internet o anche a scatola chiusa.
Comunque sia, Mass Effect è uno di quei titoli da giocare prima o poi nella mia listona "titoli da giocare prima o poi".

N!

Teo ha detto...

Assolutamente d'accordo con la questione della mancanza di imparzialità, che su alcune riviste si fa sentire (non faccio nomi, ma sai benissimo di chi parlo). Ritengo che oltre a questo però ci sia anche il problema inverso.
Ovvero il bocciare titoli interessanti o comunque innovativi per dei difetti soggettivi o per dille inezie.
E' il caso di Game Pro con Mass Effect, ma ricordo anche il 7,5 che all'epoca Game Republic diede a Metal Gear Solid 2. Scandaloso a dir poco.

Nabu ha detto...

Lasciami dire che comunque DMC4 a mio parere personale è poco distante dal 9, quindi non sò, non avendo giocato a mass effect non posso contestare il 7, ma non posso neanche contestare il 9 asd

E comunque hai ragione, i titoli nuovi o innovativi se non sono per Wii vengono guardati con diffidenza, sempre che non provengano da brand blasonati (anche se come dici tu, MGS2 fece la stessa fine)

N!

Teo ha detto...

Bè, DMC4 un ottimo voto lo merita di sicuro.
Ma a questo punto, per altri motivi, lo merita anche Mass Effect.
Il mio discorso infatti non voleva essere una sterile polemica sui voti ma una riflessione sul fatto che la critica, pur battendosì per la dignità intellettuale dei videogiochi, spesso non premia i giochi che meriterebbero, preferendo altresì i titoli come DMC4 che sono indiscutibilmente stupendi ma anche tradizionalisti e quindi non possono essere considerati un vero e proprio passo in avanti.

Nabu ha detto...

Si si avevo capito il discorso, infatti ti davo (e continuo a darti) ragione sisi

N!