domenica 4 novembre 2007

Project Gotham Racing 4

Non c'è molto da dire su PGR4.
Alla fine l'unica cosa che conta sapere è che si tratta di un PGR3 migliorato e amplificato all'ennesima potenza. Ah, e stavolta ci sono anche le moto.
PGR3 è stato probabilmente il miglior gioco di lancio per XBOX 360. Un gioco di guida arcade che ti sbatteva sin dall'inizio al volante di mezzi spettacolari.
PGR4 fa lo stesso, ma lo fa meglio.
Graficamente è probabilmente il miglior gioco di guida su 360 dopo Colin Dirt. Scenari cittadini dettagliatissimi, vetture curatissime e la solita quintalata di effetti grafici. Ovviamente il modo migliore per gustarsi il dettaglio grafico è, anche qui, il bellissimo Photo Mode. Ci si può letteralmente perdere per delle ore a fotografare i più minuscoli dettagli delle piste. Cosa ancor più da sballo: le foto scattate possono essere viste dagli altri utenti del Live in qualsiasi momento. Stessa cosa per i replay.
Il sistema di controllo delle vetture è, come al solito, totalmente arcade. Il che significa derapate per le auto e pieghe e penne per le moto. La guida stilosa in PGR non è un dettaglio, è anzi una necessità, visto che solo facendo i pazzo potrete guadagnare kudos a non finire. Il freno a mano bisogna cercare di usarlo insomma.
Se il modello di guida delle auto è irreale, quello delle moto è proprio una cosa assurda e antisimulativa. Ma c'è da dire che il lavoro svolto è apprezzabilissimo e alla fine le due ruote sono piacevoli da guidare. Ci si deve fare la mano, ma le soddisfazioni arrivano. E se non arrivassero potrete sempre fotografare gli assurdi incidenti del vostro pilota con il Photo Mode, quindi sticazzi.
La vera novità di questo quarto episodio risiede però nelle condizioni climatiche variabili. Stavolta si potrà correre con la pioggia, con la nebbia, con la neve e a tutte le ore della giornata. Raramente vi capiterà di fare una gara al sole. Ovviamente con la pista piena di pozzanghere bisognerà anche modificare in parte il proprio stile di guida.
Comunque sia, guidare sul Nurburgring totalmente innevato è una cosa da provare. Ogni tanto vi ritroverete a bestemmiare per i frequenti testacoda, ma vi assicuro che il gioco vale la candela.
Oltre a pioggia e neve PGR4 introduce anche nuove città e una modalità carriera totalmente rinnovata rispetto a PGR3. La cosa bella è che a questa nuova carriera affianca sempre quella vecchia, che qui viene semplicemente chiamata "modalità arcade". Questo garantisce un'elevata longevità anche al giocatore solitario che non volesse mettersi alla prova sul Live.
Unica nota negativa? Il nuovo Geometry Wars (disponibile solo in questo gioco e non scaricabile dal Live Arcade come Retro Evolved) finora non mi ha intrippato come quello vecchio. Peccato, anche se alla fine si tratta probabilmente di gusti personali.
Per il resto ci troviamo di fronte al miglior racing game arcade dell'anno e all'ennesimo must buy per girobotolo.

3 commenti:

Nabu ha detto...

Questo è IL gioco per 360, di guida e non.

Quello che penso io a riguardo l'avete potuto leggere sul mio bloggo, qui ribadisco il concetto:

DA AVERE.

N!

Rickyz ha detto...

cosa? il gioco, la 360 o il blog?xD

cmq sapete come la penso io: anzi no non lo sapete. eh vabbè. intanto ho inzozzato un altra pagina di commentario....bellaaaa!!!

Teo ha detto...

Che tu possa essere colto dai led rossi! XD