martedì 18 maggio 2010

Il trionfo delle forze del male: seconda puntata

Visto il clamoroso successo del post precedente (ben tre messaggi personali di insulti su Facebook, nonostante avessi precisato il mio intento ironico), vediamo di continuare con il secondo episodio!

Questa volta analizzeremo un'altra figura di interista che sta diventando sempre più popolare negli ultimi anni, complice anche la capillare diffusione del Web 2.0.
Parliamo quindi dell'Interista da social network.

Generalmente una persona normale si iscrive a un social network come Facebook per una serie di semplicissimi motivi:
- Ricontattare la tipa che si è limonato in seconda media (e constatare che è diventata un cesso mostruoso).
- Broccolare con tipe conosciute nei posti più svariati e impensabili.
- Broccolare con tipe che non si conoscono affatto ma ehy, dalla foto che ha sul profilo sembra una figa pazzesca, quindi le ho mandato la richiesta d'amicizia, non si sa mai che riesco a bombarmela.
- Giocare a troiate tipo Farmville.

L'interista invece non si iscrive a Facebook per questi motivi.
Lui si registra unicamente per diffondere il verbo neroazzurro e spammare link inneggianti all'interismo ventiquattr'ore su ventiquattro!
Se avete anche solo un amico interista e vi connettete a Facebook la Domenica sera, vi troverete la home page invasa da link di dubbio gusto: "Mou ti amo!", "Nè birra nè mojito, ubriachi di Milito!", "Pazza Inter amala!" e l'immancabile tormentone "Vinciamo senza rubare!".
Per non parlare poi delle acculturatissime citazioni di Mourinho o dei calciatori interisti, roba tanto orrenda che in confronto le cazzate di Fabio Volo sembrano poesie di Montale.

L'interista da social network è probabilmente la cosa peggiore che sia nata dal web 2.0, assieme al bimbominchia che scrive con le "k" e alla ex fidanzata con manie di persecuzione.
Naturalmente potreste beccarvi anche la ex fidanzata bimbaminchia e interista, ma a questo punto siete anche coglioni voi che decidete di scoparvi un essere più abominevole di Cthulhu eh, scusate!

Spulciando sulla bacheca dell'interista da social network si nota un'altra cosa interessante: che è un troll nato!
Ha infatti il vizio di taggare su tutti i suoi link almeno quattro o cinque amici milanisti e juventini. Ovviamente ciò innesca delle discussioni interminabili a cui gli interisti prendono parte con le solite frasi fatte: "E' tutta invidia!", "Zero tituli", "Intanto noi siamo in finale!" e (aridaje) "Vinciamo senza rubare!".
Oddio, generalmente anche i milanisti non è che se ne escano con sparate troppo intelligenti, visto che nel 90% dei casi tirano fuori la solita osservazione Hoxfordiana: "Squadra italiana un cazzo, che l'unico italiano che avete in campo è un negro!".

Il mondo del calcio è amore, dialogo, rispetto reciproco e sobrietà insomma. Fate giuocare i vostri figli a pallone e teneteli lontani dai videogiochi, che poi quando crescono diventano dei violenti e finiscono per stuprare le vecchiette e scippare le prostitute. No, aspetta...

2 commenti:

R i k k y ha detto...

Un paio di aggiunte.
Da parte interista hai scordato il tormentone degli ultimi mesi, "contro tutto e tutti!". E ovviamente gli insulti alle avversarie per gli errori arbitrali (del tipo "non ci avete fischiato una rimessa laterale al 87', potevamo fare il 9-0! Arbitri merde al soldo della Sensi!").

Sponda milan: come non sorridere, a parte i link trionfanti sulla vittoria contro la Juve (woooow!!) le decine di contromosse anti-inter in stile good ol'times del tipo "squadra più titolata del mondo" o "ha più champions seedorf in salotto che l'inter nella storia"?

Per chiudere, sono ancora centinaia gli juventini nostalgici dell'era Moggi che inneggiano a una nuova calciopoli! e anche qui link del tipo "facchetti ha offerto un cappuccino a carraro! è peggio lui o moggi?"

Teo ha detto...

Vero, il terribile "contro tutto e tutti"! XD
Ma d'altronde sul vittimismo degli interisti e sulla loro attitudine a frignare come delle checchine per ogni minima svista arbitrale (anche quando vincono 18 a 0) si potrebbe fare anche un terzo episodio!